Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

novembre: 2017
L M M G V S D
« giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Tag

Arriva alla III edizione la mostra di pittura e scultura ‘Luci e Colori’ promossa da Euro Arte Italia

di Emilia Sensale 

NAPOLI – Colori, forme, speranze: ogni mostra è un’opportunità di gioia e condivisione, è un incontro di anime e un’occasione per mostrare agli altri opere e speranze. Scade il 30 giugno 2017 il termine utile per poter aderire alla III edizione della mostra di pittura e scultura ‘Luci e Colori’. La mostra sarà visitabile dal 28 luglio al 10 agosto presso euro_arte_italiail Complesso Monumentale di San Severo al Pendino, ubicato in Via Duomo. L’iniziativa ’Luci e Colori’, che ha il patrocinio del Comune di Napoli, è promossa dall’Associazione Culturale ‘Euro Arte Italia’ ed è fortemente voluta da Salvatore Di Palma, artista affermato che è coordinatore e direttore artistico della mostra e da tempo si impegna in appuntamenti squisitamente culturali di alto livello.

Come suggerisce il titolo, sono le luci e i colori i protagonisti della mostra, dove le essenze cromatiche mostrano tutta la forza e al tempo stesso la delicatezza dell’espressione artistica, dove le luci sono quelle meravigliose e sfuggenti emozioni ben visibili nel sacro rapporto instauratosi tra artista e chi guarda l’opera, tutto ciò possibile grazie al trasferimento dei colori dalla tavolozza alla tela. “Obiettivo della rassegna – spiega Salvatore Di Palmaè diffondere l’arte contemporanea attraverso la contaminazione tra differenti forme ed espressioni artistiche per mezzo di una mostra d’arte a tema libero, offrendo un’importante occasione di visibilità ad artisti di ogni provenienza”.

Agli artisti è offerta massima visibilità durante la durata della mostra grazie alla divulgazione in varie forme della notizia, con la diffusione di comunicati stampa, manifesti, locandine e molto altro. Inoltre, per gli artisti sarà realizzata una pagina personale gratuita con l’opera presentata più una breve biografia. 

Inaugurazione di ‘Discover Campi Flegrei’, dal 2 giugno 2017 con la società City Sightseeing

È stato inaugurato ‘Discover Campi Flegrei’: da venerdì 2 giugno, infatti, la società City Sightseeing, proprietaria dei famosi bus turistici rossi presenti in tutto il mondo, proporrà ogni venerdì, sabato e domenica un nuovo percorso che si snoderà lungo la zona dei Campi Flegrei. Il bus partirà da Piazza Municipio, farà tappa a Città della Scienza e alla Solfatara e sono previste quattro partenze al giorno, dalle 9.30 alle 16.00. All'inaugurazione erano presenti, fra gli altri, l'Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele e l'Amministratore Delegato di City Sightseeing Antonietta Sannino. 

 

Music City Hall Napoli, in Via Duomo un nuovo spazio dedicato alla tradizione musicale partenopea

Nella mattinata di mercoledì 31 maggio 2017 è stato presentato un nuovo spazio per concerti dedicato alla tradizione musicale partenopea: a cura dell'Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, infatti, nasce una Music City Hall allestita nel Complesso Monumentale di San Severo al Pendino in Via Duomo, luogo dove da tempo si organizzano eventi culturali. La programmazione musicale nella Sacrestia, spazio chiuso dal 2003 e che viene così resituito alla città, partirà nel ponte della Repubblica, vale a dire venerdì 2 giugno e sabato 3 giugno, con spettacoli alle 11.30, alle 16.30 e alle 17.30 per proseguire poi sperimentalmente fino alla fine di luglio. 

 

Cornici, nivei contorni e segni in bianco e nero che sono fotografie: la mostra di Agostino Rampino a LA PARETE

PUBBLICATO SU LA GAZZETTA DI NAPOLI 

La fotografia digitale diventa arte. Non sono disegni, infatti, ma veri e propri scatti le immagini che portano la firma di Agostino Rampino, giovane artista avellinese.

Segni in bianco e nero catturati dall’obiettivo della sua macchina fotografica, un’immagine estemporanea in realtà fatta di luci e colori di un momento particolare nell’istante dello scatto che l’artista non rivela e resterà un segreto. 

Fino al 24 giugno 2017 sarà possibile visitare la mostra ‘Remediation of the Graphic Sign’ presso LA PARETE | ARTE E GRAFICA CONTEMPORANEE , ubicata nei locali di Caiafa Cornici di Giuseppe Russo in Via Montesanto 15, a pochi passi dall’omonima stazione e dal quartiere Pignasecca.

La location da tempo vuole dare spazio alle novità, accogliendo le opere dei giovani talentuosi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e il suddetto evento è il quarto appuntamento dell’iniziativa. Curatore della mostra è Vincenzo Rusciano, il quale commenta le immagini di Agostino evidenziandone “la particolarità di un lavoro ampio, che ben si accosta alla particolarità del luogo espositivo, poiché ci troviamo non in una classica galleria ma in un laboratorio di cornici che è stato da sempre crocevia di tanti artisti”

 

Instagram