Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

gennaio: 2017
L M M G V S D
« dic   feb »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Tag

Le palle di cioccolato di Gennaro Bottone, Dolce Idea, Napoli

PUBBLICATO SU 'I TEMPLARI DEL GUSTO'

Cioccolato: già solo il nome rievoca sensazioni di piacere immenso. Di varie tipologie (fondente, al latte, bianco, etc.) e capace di trasformarsi in mille modi per arrivare dolcemente alle nostre labbra, il cioccolato ha origini antiche e soprattutto lontane, il tutto sarebbe iniziato con la scoperta di una pianta che secondo gli esperti era presente in America già seimila anni fa, vale a dire quella del cacao. Secondo una leggenda azteca, il cacao avrebbe in sé la possibilità di risultare amaro e poi dolce su precisa lavorazione perché la pianta sarebbe nata dal sangue di una ragazza uccisa e simboleggia la sofferenza per questa morte e le forti e belle qualità della ragazza. 

Il cioccolato, a differenza di quanto si possa pensare, fa bene all’umore e alla salute: è un grande amico del cuore e delle arterie, ovviamente nelle giuste dosi, e un pezzetto di cioccolato fondente sarebbe capace di stimolare la serotonina, mostrandosi dunque come un antidepressivo naturale. Il cioccolato poi si lavora per trasformarsi nelle buonissime tavolette di cioccolato che possono farci compagnia nei momenti tristi, oppure in creazioni davvero belle da vedere e buone da mangiare. C’è chi lavora il cioccolato per mestiere, ma soprattutto per passione: Gennaro Bottone lo fa dal 1979 a Napoli. 

IMG_6603 - Copia - CopiaIl noto maestro cioccolatiere Gennaro Bottone lavora nel suo laboratorio ‘Dolce Idea’ in Via Pietro Castellino ed è arrivato al cioccolato dopo un inizio che lo ha portato lontano dall’arte della pasticceria: dopo aver lavorato nella bottega del padre, infatti, è andato in Marina e ha lavorato in uno studio dentistico, solo dopo è tornato a lavorare con la famiglia e a destreggiarsi nell’arte del cioccolato. Guardare nella vetrina i numerosi cioccolatini nudi di sua produzione è davvero un’esperienza dei sensi, ma è importante evidenziare l’esistenza delle Palle, una sua dolcissima creazione. Le Palle di Gennaro Bottone sono delle praline gustosissime, ripiene di crema e CollagecioccolatoBottone - Copiacaratterizzate spesso da un doppio tuffo in determinati ingredienti: sono tredici i gusti disponibili, tra i quali c’è il caffè, il cognac, il pistacchio e il cocco. La classica Palla di Bottone ha un cuore di gianduia e viene per due volte inserita con appassionata maestria in granella di nocciole e cioccolato. Nella vita c’è chi le palle le racconta, Gennaro Bottone invece fa le sue Palle dolcissime… e sono decisamente preferibili, tutte da gustare! 

Scrivi un commento





Instagram