Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

agosto: 2015
L M M G V S D
« lug   set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Tag

Archivio del agosto 1st, 2015

Da un’idea di Gino Sorbillo nasce ‘Sciampagna all’acqua di mare’, fresco champagne partenopeo

di Emilia Sensale

11817180_10207428149690737_6622880694968660763_nNAPOLI – L’acqua di mare ad uso alimentare letteralmente si arricchisce di bollicine: da un’idea del noto pizzaiolo napoletano Gino Sorbillo e dalla ricerca di Santacosta Vini della famiglia Pagano, infatti, nasce la ‘Sciampagna con Acqua di Mare’, in altre parole uno champagne tutto partenopeo. Il nome di questo particolare prodotto deriva dalla nota canzone napoletana ‘Spusarizio e marenaro’, interpretata dall’indimenticabile Mario Merola, che parla di un marinaio che pur non avendo grandi possibilità da offrire all’amata decide di sposarla e festeggiarla con quel che ha, anche brinando con acqua di mare. La ‘Sciampagna con Acqua di Mare’ nasce a Torrecuso (Benevento) ma a detta dello stesso Gino “saprà conquistare il cuore di tutti i Napoletani e anche dei turisti che vorranno festeggiare i loro momenti più belli con un prodotto di qualità senza però spendere troppo”. La ‘Sciampagna’ si collega bene poi alla pizza verace napoletana, in particolare quella firmata dallo stesso Gino Sorbillo, poiché il suo gusto fresco è realizzato con uva e acqua di mare ma anche con lieviti naturali, questi ultimi importante richiamo agli ingredienti naturali di prima qualità, come le farine bio, usate dallo stesso Gino. 

Instagram