Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

luglio: 2015
L M M G V S D
« giu   ago »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Tag

Archivio del mese di luglio, 2015

Da Gigi Cacialli anche la pizza con farina integrale, gustosa e leggera

di Emilia Sensale 

NAPOLI – Il mestiere del pizzaiolo diventa sempre più ricco umanamente e qualitativamente, accrescendo la disponibilità di gusti: oramai non si trova una collagepreppizza di un solo tipo nel menu dei vari locali e non solo per i prodotti che caratterizzano il piatto, ma anche per quanto riguarda l’uso delle farine. Il pizzaiolo partenopeo Gigi Cacialli alla sua pizzeria ‘Il Figlio del Presidente’ in Via Duomo, ad esempio, propone da oggi anche la pizza CIMG2498con farina integrale firmata Caputo, un traguardo raggiunto dopo due settimane di prove nei pressi del forno, durante le quali Gigi ha offerto gratuitamente spicchi di pizza ai clienti per controllarne l’entusiasmo crescente. Frutto del successo è l’entrata in menu della pizza con farina integrale, a numero limitato: ecco la pizza ‘Vincenzino’, chiamata così in onore del nonno paterno Vincenzo, con pomodorini freschi, pesto, provola di Sorrento, formaggio romano, olio di oliva e basilico. Al primo assaggio, è facile comprendere le differenze con la pizza classica: da sottolineare è la CIMG2501fragranza dell’impasto, a un primo sguardo più spesso ma in realtà facile da dividere con le mani e coi denti una volta portata alla bocca la fetta di pizza. Leggerezza e digeribilità poi è il binomio vincente che si può accostare a questa novità che sarà preparata dallo stesso Gigi alla luce della richiesta dei suoi affezionati clienti. 

Senti di aver incontrato l’Uomo della tua vita quando comprendi alcune cose importanti

www.EmiliaSensale.it_01Senti di aver incontrato l’Uomo della tua vita quando comprendi alcune cose importanti….

• Senti che ti è vicino pure quando è fisicamente distante;

• Qualunque cosa dica, non è mai inopportuno, anzi, dice e fa sempre le cose giuste al momento giusto e anche quando dice qualcosa che sembra volgare, in realtà non lo è mai… e ti fa sorridere questa complicità;

• Fa di tutto per farti sorridere e ridere e afferma che adora sentire che lo fai e ride assieme a te e non smette finché non smetti anche tu… ed è davvero capace di tutto, anche di cantare a squarciagola. E tu canti, stonando, assieme a lui, senza preoccupazioni;

• Ti riempie di complimenti sul tuo modo di essere di fare e sul tuo corpo, quando magari per anni ti hanno considerata e ti sei sentita inadeguata e brutta. Ai suoi occhi sei perfetta… e sei felice di sentirti così per lui;

• Sobbalzi di felicità ogni volta che dal telefono arriva un suono che ti parla di lui;

• Ti fa provare il desiderio di fare cose che fino a quel momento non avevi mai fatto, alla ricerca di quelle sensazioni che avevi solo sognato;

• Pure tra mille cose che ha da fare, anche se sta lavorando a cose importanti, trova un pochino di tempo per seguire le cose che fai e dici, anche le più stupide, e se hai paranoie sulla possibilità di disturbarlo lui sa rassicurarti;

• Adori il suo modo di sorridere e prometti a te stessa di impegnarti affinché possa sorridere sempre e pensi a tutte quelle sue sofferenze che ti ha confidato e che sono nascoste dietro a quel sorriso;

• Pensi che il suo corpo sia stupendo sempre e comunque e che sia involucro di una mente ancora più bella;

• Immagini le cose belle che hai fatto, i viaggi intrapresi, anche i periodi bui, e pensi “Chissà lui cosa stava facendo in quel momento…” e ti viene in mente tutto il tempo non trascorso insieme, rendendoti conto che eravate sotto lo stesso cielo e ora sei felice di averlo incontrato;

• Ti racconta le cose che fa e immagini che un giorno possa farle per te e con te, tipo la spesa, e ti sembra a volte guardandolo di immaginare come saranno i vostri figli e questo pensiero ti inebria e ti spaventa;

• Ti racconta i suoi problemi a cuore aperto, dove ha sbagliato in passato, così ti riscopri con una pazienza che neanche sapevi di avere e gli resti vicino e, dove c’è da aspettare, ti rendi conto che l’amore sa davvero aspettare quando è vero, pur provando una forte nostalgia;

• Ti racconta pure delle sue ex… e tu vorresti vederle soffrire lentamente per come lo hanno trattato, poi ti viene a mente che se non fossero state così str…e non avresti avuto l’opportunità magari di essere sua.

• Scrivi il pezzo di sopra e ti rendi conto che i possessivi non sono asettici o tragici ma è quel che senti meravigliosamente, in un amore che ha i suoi spazi senza mai dimenticarsi e soprattutto scordarsi, così come alla fine in quell’opportunità scritta pensi “Per sempre… per tutta la vita!”.

• Provi il vero desiderio di fare l’amore con lui e non sai quel desiderio da dove arriva, se da pianeti lontani o se semplicemente deriva dalle sue mani. E ha più complessi di te, incredibilmente nonostante l’età e l’esperienza ne ha più di te… e allora lì capisci, ma capisci davvero, che a te ci tiene e ti fa piacere quando tra mille sussurri si confida. E quando vivi un momento di intimità con lui è libero di esprimersi e tu libera di esprimerti, non esistono confini di ipocrisia neanche di fronte a parole triviale dettate dal momento per il semplice fatto che qualunque cosa dica, e tu lo sai, lo senti, non sarà mai per farti del male, è il tuo Uomo e tu in quel momento la sua Donna… per sempre, in un’unione di anime che si sono a lungo cercate che ha il sapore di antico e che in due diventa la riscoperta di un mondo sempre nuovo, al di là del corpo;

• Alla fine, ti rendi conto di aver usato la maiuscola perché per te lui è un Uomo vero, quello che hai sempre sognato, maturo ma con le sue fragilità, capace di chiedere scusa quando deve, che sa prendere in mano la situazione ma che non avrà paura di piangere davanti a te perché saprà che sul tuo seno troverà sempre posto per appoggiare la sua testa.

E una lacrima di commozione ti scende lungo la guancia, il suo viso ti compare davanti, sospiri e non vedi l’ora di tenerlo stretto fra le tue braccia nuovamente. 

Girolamo Panzetta, l’Italiano più famoso in Giappone, alla Pizzeria Mattozzi di Napoli

CIMG2445 - CopiaGirolamo Panzetta, showman e attore cresciuto a Napoli, è l'Italiano più famoso in Giappone, così celebre da superare in popolarità i più noti nomi italiani del cinema, della musica e dello sport, risultando in un sondaggio secondo solo a Leonardo Da Vinci: nella mattinata di sabato 25 luglio 2015 è entrato nella Pizzeria Mattozzi di Piazza Carità, a Napoli, per uno step di un servizio TV dedicato alla verace pizza napoletana e alla sua storia, in compagnia del vice presidente dell'Associazione Verace Pizza Napoletana Lello Surace. 
Clicca qui per vedere tutte le foto 

Farina di canapa e di grano arso, ‘tra tradizione e innovazione’ al Vomero

di Emilia Sensale 
NAPOLI – Chiusura 'Tra tradizione e innovazione' per il ciclo di eventi
 promossi PolselliGorizia (3)dalla storica azienda molitoria Polselli S.p.a di Arce (Frosinone) in collaborazione con l’Associazione Verace Pizza Napoletana: nella serata di lunedì 13 luglio 2015, infatti, presso la Pizzeria Gorizia 1916 del quartiere Vomero, è stato celebrato l'ultimo incontro alla presenza della stampa, con la farina palesemente protagonista della manifestazione tramite assaggi di farine diverse, decisamente particolari. 
PolselliGorizia (4)Nella calorosa accoglienza del gestore Salvatore Grasso è stata celebrata una conferenza iniziale, moderata dalla giornalista Antonella D'Avanzo, dove è stato possibile affrontare argomenti d'attualità legati all'universo della pizza prima di degustare i prodotti previsti dal menu grazie agli interventi del Prof. Giuseppe Sorrentino, ricercatore del CNR, e della nutrizionista Francesca Marino. È arrivata poi in tavola, accompagnata da una PolselliGorizia (1)ottima birra Forst light candida e leggera al palato, la margherita di Gorizia con pomodorino del piennolo, mozzarella di bufala campana DOP, provola e provolone del Monaco, accoppiata a un assaggio di pizza con sciurilli chiusi e aperti. Ha suscitato grande curiosità, invece, la pizza fritta con farina di canapa, particolare perché non assorbe molto l'olio durante la frittura e PolselliGorizia (2)leggera nell'assaggio, con un ripieno davvero molto buono con friarielli e provola. Chiusura in bellezza con una pizza con baccalà alla siciliana, vale a dire cotto al forno con pomodoro, olive e capperi, preparata con farina di grano arso. 

Clicca qui per vedere tutte le foto 

Instagram