Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

giugno: 2015
L M M G V S D
« mag   lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Tag

TERMINA LA MOSTRA COLLETTIVA ‘AMOR AETERNUS’ A VILLA BRUNO CON L’ESPOSIZIONE DELL’OPERA ‘VENTO’ DI EMILIA SENSALE

di Antonino Fiorino

11330009_458175731013027_4798605294060584856_nSan Giorgio a Cremano – Nella città che ha dato i natali al grande e compianto Massimo Troisi, precisamente nello storico scenario di Villa Bruno, è andata di scena la mostra collettiva d'arte intitolata 'Amor Aeternus' dal 23 al 31 Maggio, evento fortemente voluto e promosso dal centro d'arte e cultura Gamen di Stelvio Gambardella e dall'associazione 'L'essenzialista' di Carlo Improta e Filomena Pagnani. Ben ventiquattro artisti, provenienti non solo dalla Campania ma anche da altre città italiane, hanno partecipato all'esposizione suscitando grande curiosità tra i visitatori che, dal giorno del vernissage, sono intervenuti numerosi nei locali del primo piano nobile della nota villa vesuviana. In ordine alfabetico hanno preso parte all'iniziativa i seguenti artisti dimostrando, alla propria maniera, la forte passione nutrita verso l'arte come fonte primaria di conoscenza e di comunicazione: Lucio Alessio, Mario Citro, Simone Bandini, Maurizio Barretta, Lorenzo D'Ancicco, Bruno Di Nola, Gianfranco Duro, Enrico Gambardella, Stelvio Gambardella, Carlo Improta, Antonio Lubrano Lavadera, Barbara Manzo, Michele Mautone, Vittorio Musella, Filomena Pagnani, Fabrizio Pomponio, Chiara Rojo, Silvia Rea, Antonella Sochjot Haurnotturno, Carmela Sbrescia, Maria Scala, Emilia Sensale, Gabriella Sterzi, Ella Winkel.

10928186_458177194346214_2127938468897251102_nTra i protagonisti, quindi, figura anche la Sensale della rubrica giornalistica 'Non c'è Sensale senza Fiorino', la poetessa e giornalista Emilia Sensale che ha deciso di comporre un'opera sia pittorica che poetica dal titolo 'Vento' destando grande curiosità tra i presenti, sempliici appassionati e grandi esperti d'arte come il Prof. Nicola Barbatelli e il Prof. Antonio Bove che hanno accompagnato con loro interventi l'apertura ufficiale della mostra, molto articolata e complessa nell'insieme, ma al contempo intensa e originale offrendo interessanti spunti di riflessione e interpretativi all'osservatore.

Principalmente è una mostra – dichiara Stelvio Gambardellache ha come base l'amore eterno provato, da ogni singolo artista, per l'arte, per la propria pittura, ed è stato per me come un ritorno al passato quando mio padre Enrico Gambardella frequentava la Galleria 'La Fayette' ubicata proprio qui a San Giorgio a Cremano e mi portava con lui avendo modo così di conoscere artisti di una certa levatura come Vittorio Pisco, Antonio Bove, l'architetto Spada dai quali ho tratto insegnamenti utili affinché sviluppassi un grande amore, nel mio caso, per la pittura”.

11257571_458176324346301_5751475611543196058_nQuesta villa, di fondamentale importanza per la storia e l'architettura che rappresenta, “ha bisogno di rinascere con un nuovo piglio, anche attraverso queste iniziative che richiamano l'attenzione di molte persone, accrescendo il senso di consapevolezza nei confronti del grande patrimonio artistico di cui è depositaria la nostra terra, ed è in tale ottica che è stato concepito proprio il museo dedicato a Massimo Troisi ubicato al pian terreno della villa”.

Un evento a tutto tondo, che non ha solo coinvolto le espressioni tipiche dell'arte pittorica, figurativa e poetica ma ha conosciuto anche una contaminazione a livello musicale con l'intervento dell'artista Antonella Notturno, anche lei tra i partecipanti all'esposizione, alle prese con gong e campane tibetane facendo scoprire a tutti l'importanza della terapia del suono in termini di benefici per anima e corpo.

 

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE NOSTRE FOTO

Scrivi un commento





Instagram