Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

gennaio: 2014
L M M G V S D
« dic   feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Tag

ERCOLANO VINCE LE ‘CARTONIADI’ PROMOSSE DA COMIECO IN COLLABORAZIONE CON LA PROVINCIA DI NAPOLI

CIMG5563NAPOLI – “Il rifiuto non è ‘munnezza’, è ricchezza”. Con queste parole Giuseppe Caliendo, Assessore provinciale all’ambiente, interviene a margine della conferenza di presentazione dei dati raccolti in merito alle ‘Cartoniadi’, ossia il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone organizzato da Comieco (Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) e promosso dalla Provincia di Napoli, incontro tenutosi presso la Sala Cirillo di Palazzo Matteotti nella città partenopea. Soffermandosi ai microfoni dei giornalisti Emilia Sensale e Antonino Fiorino per la loro rubrica ‘Non c’è Sensale senza Fiorino’, in onda su Tele Futura e Radio Nuova Vomero, l’Assessore spiega che “il rifiuto giacché materia può essere trasformato e lo dimostrano tutti i processi adoperati a livello internazionale, in nome di una cattiva cultura del valutare il rifiuto come un ingombro, andiamo a trasferire i rifiuti – continua – in altri siti europei dove vengono trasformati in risorsa economica e occupazionale, in energia elettrica e termica, bisogna contribuire alla diffusione della cultura giusta del riciclo”.

Le ‘Cartoniadi’, organizzate con l’obiettivo primario di sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche ambientali, in particolare sulla raccolta  differenziata, rassicurando sul corretto funzionamento del ciclo di carta e cartone e, dunque, sull’effettivo avvio a riciclo di quanto raccolto. Promosse a livello nazionale, in Campania hanno coinvolto circa 375mila abitanti in sette Comuni, vale a dire Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia, Ercolano, Marano di Napoli, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. 

CIMG5570La vittoria è stata del Comune di Ercolano, che ha registrato nel mese di gara un incremento del 62% sui dati di raccolta rispetto al periodo di riferimento, così al Comune partenopeo è stato consegnato un assegno di 30mila euro pari al premio previsto per l’iniziativa da destinare al finanziamento di una borsa di studio per studenti di scuole primarie, secondarie e istituti superiori e all’acquisto di attrezzature dedicate alla raccolta differenziata per utenze commerciali. L’assegno è stato consegnato nelle mani del Vice-Sindaco Antonello Cozzolino, per il quale “tale risultato è sicuramente un successo per il territorio ed è stato raggiunto grazie alla collaborazione di tutti i cittadini”. “Le Cartoniadi si sono rivelati interessanti soprattutto per la partecipazione di più cittadini per un aumento del 12% rispetto alle scorse edizioni del premio – spiega il Direttore Generale di Comieco Carlo Montalbetti sempre ai microfoni dei giornalisti Sensale e Fiorino – e tutta questa carta e cartone è stata risparmiata dalla discarica ed è integralmente riciclata dalle cartiere campane, poi non sono stati solo confermati ma anche incrementati i corrispettivi pari annualmente ad oltre 4 milioni di euro che versiamo nelle casse comunali, coprendo – conclude – la provincia di Napoli il 60% dell'intera raccolta differenziata di carta e cartone”.

Emilia Sensale e Antonino Fiorino

emiliantonino@libero.it

 

Scrivi un commento





Instagram