Emilia Sensale

Poetessa e Scrittrice, Artista, Giornalista, nata a Napoli il 12 marzo 1989, vive a Napoli dove studia all'Università 'L'Orientale' dopo essersi diplomata al Liceo Classico 'Vittorio Emanuele II'. Vincitrice di numerosi concorsi letterari nazionali ed internazionali, amante della fotografia, della pittura e dell'arte del ricamo e dell'uncinetto, attualmente collaboratore per il quotidiano ROMA e impegnata in Uffici Stampa e in Social Media Marketing, è anche giornalista enogastronomica e scrive per 'I Templari del Gusto', 'SaporiCondivisi', 'CampaniaChe' e 'Campania Food Porn', scrive poi per la versione cartacea e per la versione online di 'CasoriaDue' e su 'Gazzetta di Napoli'.

Site menu:

Categorie

Cerca nel sito

Profili di Emilia

Archivio

Calendario

marzo: 2013
L M M G V S D
« feb   apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Tag

Personaggi da Premio a Pomigliano

Nel 1993 quando rappresentai la poesia italiana in Messico, nacque anche il premio Internazionale Città di Pomigliano D’Arco che ricevette subito l’adesione del Presidente della Repubblica, rinnovata anno per anno e la collaborazione, col patrocinio della Regione Campania, Toscana, dello stesso Comune di Pomigliano e della stampa e associazioni innumerevoli. Con un comitato organizzativo di persone competenti abbiamo realizzato giurie di vari settori, dalla letteratura alla scienza, dalla poesia alle arti visive e addirittura alla buona politica. Ho una documentazione incredibile di tutto ciò, tra articoli giornalistici, lettere, solenni riconoscimenti. E’ mancata sempre una mano pratica, un contributo dignitoso e i sacrifici sono stati inerarrabili.

Il Premio ha comunque richiamato nella mia città artisti a livello internazionale, mass media e stampa a non finire. Ho trascorso notti e notti insonni a lavorare come una matta e poi l’insegnamento, i problemi familiari, i figli, la cura di uno di loro che ancora oggi richiede attenzioni particolari, mi hanno assorbita tantissimo. Vorrei ricordare e sarebbe impossibile elencarli tutti, alcuni dei nomi di personaggi premiati in questi eventi che sono stati anche onorati da presenze di sindaci di varie città , onorevoli e sottesegretari di Stato.

Abbiamo premiato nel corso degli anni con targhe speciali, trofei e medaglie d’argento, diplomi solenni e inserimento in diverse antologie: Liliana De Curtis, Leopoldo Mastelloni, Paolo Caiazzo, Monica Sarnelli, Valentina Stella, Antonello Rondi, Mario Maglione, Mario Da Vinci, Giacomo Rizzo, Sasà Trapanese, Serena Autieri, Patrizio Oliva, Imma Cerasuolo, Alessandro D’Acquisto, Rosaria Troisi, Canale 21, la Rai con Antonello Perillo ed Ermanno Corsi, Rai Due con Augusto Giordano, tra i giornalisti Antonio Sasso del Roma, Franco De Rosa, Diego Paura, Mario Orfeo, Armida Parisi, Roberta Cuccurese, Emilia Sensale, Rosa Leone, poi Anna Calemme, Pasqualino Maione, Mari J di radio Punto Zero, il cast di Miss Italia in Campania, Patrizio Rispo, Giovanna De Sio, Luna Di Domenico, Frail, Ernesto Mahieux, Franco Di Maio, Luca Riemma, Georgia Gianetiempo, Giuseppe Nappa, Gabriele Blair, Mirna Doris, Aurelio Fierro, Roberto Murolo, Amedeo Letizia, Don Luigi Merola, Fabio De Rosa, Gabriele Blair, per la politica On. Luciano Schifone, On. Carmine Sommese, On. Michele Caiazzo, Eurodeputato Giuseppe Mottola, Sindaco Antonio Zeno, Assessore Salvatore Errichiello, per la moda Nunzio Russo, Generali Eventi e ancora Massimo Pacilio, Biagio Izzo, Gianni Simioli, Erennio De Vita, Zoorama, Felice Romano, Luciano Scateni, Angelo Mosca, Espedito De Marino, Marcello Colasurdo, Angelo Iannelli, Lucia Oreto, Vincenzo Salemme, la redazione di “Donne Manager di Napoli” con Carol Limatola.

Chiaramente non stiamo a citare le centinaia e centinaia di pittori, poeti, scrittori, che sono venuti da tutta Italia e dall’Estero e tutte le altre televisioni, esponenti della Chiesa e del governo. Un Premio che ha visto la presenza di migliaia e migliaia di persone, ma che certamente meritava e merita più aiuti concreti e almeno dei contributi per non dover compiere sacrifici inenarrabili. Comunque l’arte e la cultura vanno avanti con riconoscimenti ufficiali meravigliosi. Spero che Dio mi dia la forza di continuare ad ampliare la cultura, come mi scrisse il Presidente Carlo Azeglio Ciampi, a livello nazionale ed internazionale.

Tina Piccolo, Ambasciatrice della Poesia Italiana nel mondo, tramite DonneManager

Scrivi un commento





Instagram